Busto a Sinistra

uguaglianza, salute, ambiente, partecipazione, trasparenza

Benessere sociale e salute

… prosegue la pubblicazione del nostro programma… scarica il testo completo dalla pagina dedicata

8) Welfare

La qualità di vita di un paese dipende dalla qualità dei servizi sociali: il livello, l’efficacia e la universalità dei servizi permettono di giudicare le capacità di chi ci governa.

Le scelte nella gestione dei servizi sociali non dovrebbero rispondere solo alle emergenze o ai casi di povertà estrema, ma servire a dare risposte concrete ai bisogni delle persone più fragili della popolazione di un comune.

Gli interventi a favore di qcambiamo aria 3ueste persone devono servire a mantenere un tenore di vita che salvaguardi la loro dignità.

In un momento di recessione come quello che stiamo attraversando il comune deve dare risposte concrete alle domande di bisogno dei cittadini, cercando ogni forma di reperimento di risorse, supportando sinergie e sussidiarietà locali e territoriali.

Occorre sostenere una nuova concezione dell’intervento pubblico che, attraverso un’amministrazione partecipata e condivisa, realizzi una pratica di sussidiarietà orizzontale, non sostitutiva dell’intervento istituzionale, ma orientata allo sviluppo della rete integrata dei servizi, anche con l’intervento del volontariato locale.

Il coinvolgimento e la partecipazione del 3° Settore deve prevedere soprattutto forme di co-progettazione degli interventi con verifica dei risultati ottenuti in base ai principi e alle finalità dei progetti stessi.150_salute_lavoro

Il Comune deve far valere, nell’ambito dell’Assemblea dei Comuni della ATS e della ASST, le istanze della popolazione per il miglioramento e l’estensione di tutti i servizi sanitari con particolare riferimento a quelli con finalità preventive quali il controllo delle matrici ambientali e il controllo delle aziende (all’interno e all’esterno) a partire da quelle identificate con un maggiore impatto (es.Hupac).

Lo strumento della indagine epidemiologica sullo stato di salute della popolazione e la individuazione dei principali fattori di rischio legati alle condizioni ambientali è un altro indirizzo da perseguire.

Sicuramente non è nella cultura politica di BAS la realizzazione di interventi come la Casa della Salute di Borsano che lascia qualche dubbio sulla effettiva efficacia per i cittadini, mentre un qualche interesse è stato evidenziato da parte della magistratura.

Nella Casa della Salute dovrebbero trovare spazio i servizi territoriali socio-sanitari per una determinata porzione di popolazione che garantiscano la continuità assistenziale e terapeutica e la prevenzione. La definizione dell’offerta sanitaria non può che avvenire tramite un percorso trasparente, condiviso, partecipato e soprattutto scevro da interessi occulti, in cui tutti gli attori (amministrazione comunale, direzione sanitaria, medici e cittadinanza) valutino e decidano quali servizi possano e debbano essere insediati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 maggio 2016 da in Programma elettorale con tag , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: